LO ZINCO PUÓ ESSERE EFFICACE NELLE INFEZIONI DA STREPTOCOCCO

Uno studio australiano svela i dettagli dell’azione antibatterica dello zinco.

streptococcus_pneumoniae_2A settembre 2013 sulla rivista Nature Chemical Biology, un gruppo di ricercatori australiani ha posto in evidenza che lo Streptococco pneumoniae, batterio che ogni anno fa più di un milione di vittime fra i soggetti più deboli che hanno a che fare con polmonite, meningite e altre gravi infezioni – ha ora un nuovo agguerrito nemico: lo zinco. I ricercatori hanno infatti scoperto che.. Continua a leggere

L’ABUSO DI ANTIBIOTICI È RESPONSABILE DELL’OBESITÁ INFANTILE, DISTRUGGE LA FLORA INTESTINALE E OSTACOLA LO SVILUPPO

OBESITAGli antibiotici vengono prescritti di routine nei casi di infezioni, ma, secondo uno studio condotto da specialisti al NYU Langone Medical Center in Manhattan, New York è stato dimostrato che, invece di migliorare , gli antibiotici stanno seriamente compromettendo la salute dei bambini. Infatti è stato riscontrato che gli antibiotici di uso più comune somministrati in età infantile, come l’amoxicillina e la tilosina, sono correlati a svariate patologie. L’aumento di peso, il ritardo della crescita e il prevalere di ceppi  batterici dannosi nell’intestino sono stati notati dai ricercatori nei test che imitavano l’uso di antibiotici; l’amoxicillina è stata principalmente associata con il rirardo della crescita delle ossa, mentre la tilosina ha avuto il più grande effetto sull’aumento di peso. Entrambi gli antibiotici hanno giocato un ruolo fondamentale nel modificare la fisiologica  flora batterica intestinale, favorendo l’instaurarsi di ceppi batterici patogeni. 

LE CONSEGUENZE A BREVE E A LUNGO TERMINE DELL’UTILIZZO SONO UN PROBLEMA SERIO

I risultati di questa ricerca sono stati pubblicati sulla rivista, Nature Communications in un articolo intitolato,  ”Metabolic and metagenomic outcomes from early-life pulsed antibiotic treatment.” dove si segnala come l’uso di alcuni antibiotici può rimanere nel sistema fino a quattro mesi dopo l’esposizione, compromettendo il normale funzionamento sia a breve che a lungo termine come risultato. Lo studio osserva che “… questi risultati illustrano le potenziali conseguenze funzionali di perturbazioni microbiche antibiotico-indotte  precoci di vita e sottolineano la necessità di riesaminare le linee guida di antibiotici nella popolazione umana.”

RESISTENZA AGLI ANTIBIOTICI E MORTE CONSEGUENTE ALL’ASSUNZIONE PER QUESTI FARMACI

Non solo sono molte persone diventano sempre più resistenti agli antibiotici, ma ci sono stati alcuni casi di decesso nei bambini. Ad esempio, gli scienziati hanno scoperto che alcune infezioni possono svilupparsi dopo la somministrazione di un ciclo di antibiotici sono dati, in realtà peggiorando la  situazione.

Secondo i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie, le infezioni da Clostridium difficile pediatriche che si presentano dopo aver assunto antibiotici potrebbero portare a casi di diarrea così gravi da provocare la morte. Per lo meno, è stato segnalato che la perdita di batteri benefici a causa di assunzione di antibiotici “… permette al Clostridium. difficile di crescere fuori controllo e rilasciare tossine che attaccano e infiammano la mucosa intestinale, provocando coliti.”

Fonte:http://www.naturalnews.com/050576_gut_microbiome_antibiotics_childrens_health.html#

Pubblicato in News

NUOVO FARMACO SIMILE ALLA MORFINA MA SENZA DIPENDENZA

Gli scienziati stanno testando un nuovo antidolorifico potente come la morfina, ma con minori effetti collaterali. Un team di ricercatori americani ha sperimentato su alcuni ratti diverse varianti modificate di endorfine neurochimiche (si trovano naturalmente nel corpo) e la morfina per misurarne l’efficacia e gli effetti collaterali. MORFINAI farmaci peptidici hanno come obiettivo lo stesso recettore oppioide analgesico come la morfina. (Immagine – Pillole di morfina – CC-BY Eric Norris)

L’ABUSO DI OPPIACEI E LA MORTE PER OVERDOSE

I farmaci oppiacei sono i principali trattamenti per il dolore grave e cronico, ma Continua a leggere

BIGLIETTI EXPO 2 X1

ATTENZIONE : OFFERTA PROROGATA FINO AL 31 LUGLIO 2015 – PREZZO PER L’OFFERTA 1+1 : € 39,00

SPECIALE PER I NOSTRI ASSOCIATI:

La società che ci ha concesso la convezione  ci offre un’ulteriore agevolazione : da oggi fino al 31 luglio, è valida per tutta la rete CDNE l’offerta 2×1: per chi compra un biglietto adulto data aperta, il secondo è in regalo (la promozione fa riferimento ai prezzi al pubblico ed è già attiva in piattaforma).

ACQUISTATE ORA A META’ PREZZO E POTETE ANDARE QUANDO VOLETE!!

VETROFANIA

Anche per questa straordinaria offerta rimane valido il pass Fast-Track, che consente di tagliare le code presenti all’ingresso del sito espositivo fruendo degli esclusivi tornelli di proprietà Alessandro Rosso Group.

Contattateci per acquisto biglietti.

Pubblicato in News

LA MAPPA ITALIANA DELLE MEDICINE COMPLEMENTARI: AGOPUNTURA, OMEOPATIA E FITOTERAPIA

Nel 2013 il 50,6% della popolazione si è sottoposto ad una visita specialistica e il 72,4% è soddisfatto. Lo rileva l’Istat nella sua ricerca dal titolo ”Condizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari” anno 2013, condotta tra settembre 2012 e giugno 2013. L’indagine è stata realizzata su un campione ampliato grazie al sostegno del Ministero della Salute e delle regioni per produrre stime a livello regionale e sub-regionale, per un totale complessivo di circa 120 mila rispondenti.

Nella nostra Info ci siamo voluti concentrare sulle medicine alternative, disegnando una mappa regionale metodo di cura, alternativo rispetto alla medicina tradizionale (agopuntura, omeopatia, fitoterapia, trattamenti manuali, etc.) L’Italia rappresentata è come sempre una Italia a due velocità. Anche nella cura con medicine alternative. Interessante ma prevedibile è anche l’indicazione legata al titolo di studio che mostra un “link” tra il livello di educazione e la scelta di provare terapie non tradizionali. Sarebbe interessante incrociare questa mappa con le spesa sanitaria. Magari sarà l’oggetto della prossima Info.

screenshot_01

screenshot_05

Per medicina alternativa Istat intende metodi di cura, alternativa rispetto alla medicina tradizionale (agopuntura, omeopatia, fitoterapia, trattamenti manuali, etc.) Continua a leggere

INTERVISTA IN DIRETTA PER TORINOW

Giovedì 9 aprile la nostra Past President Dott.ssa Paola Toscano è stata intervistata in diretta dalla giornalista Carol Barbieri per TORINOW, canale televisivo dedicato alla città diIntervista GIMOTorino e facente parte del network Mediapason Group (Telelombardia), in relazione alla Giornata Internazionale dell’Omeopatia. Gli argomenti discussi  Continua a leggere

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA MEDICINA OMEOPATICA

VENERDÍ  10 APRILE 2015 In occasione della Giornata Internazionale della Medicina Omeopatica l’AMIOT (ASSOCIAZIONE MEDICA ITALIANA DI OMOTOSSICOLOGIA) offre la possibilità di effettuare una visita medica gratuita presso studi medici con esperti in Medicine Complementari.giornata omeopatia

Pubblicato in News

IMPORTANTISSIMA SCOPERTA: IL COLESTEROLO È UN ANTIVIRALE

Il colesterolo non è più solo un nemico da combattere indiscriminatamente. La scoperta è tutta italiana ed in particolare  del “Polo Medico Universitario” del San Luigi di Orbassano (To). La ricerca è stata pubblicata nel mese di dicembre 2014 su Scientific Reports. In questa intervista il prof. Giuseppe Poli (Patologia Generale, Università di Torino), dichiara di aver scoperto l’azione antivirale del 25-idrossicolesterolo e del 27-idrossicolesterolo, prodotti dal metabolismo del colesterolo,  in particolare sui Rotavirus, Papillomavirus e Rhinovirus.

ricerca colesterolo

             TORINO MEDICA: Intervista al prof. Giuseppe Poli

CROLLA L’ALIBI DEL MAL DI TESTA: IL SESSO ALLEVIA IL DOLORE

E’ come una droga perché agisce sugli stessi circuiti cerebrali attivati da cocaina, caffeina, nicotina e cioccolato.indagine_sesso E’ calmante, antidepressivo, antidolorifico e, almeno in ratti e topi, alleato della memoria. Però può anche scatenare attacchi di ‘mal di vivere’ e amnesie transitorie. E nel maschio ha un potere soporifero. Questi gli effetti del sesso sul cervello, 8 quelli noti al momento, passati in rassegna dal ‘Time’ mentre si avvicina l’appuntamento con San Valentino. Continua a leggere

Pubblicato in News