L’ABUSO DI ANTIBIOTICI È RESPONSABILE DELL’OBESITÁ INFANTILE, DISTRUGGE LA FLORA INTESTINALE E OSTACOLA LO SVILUPPO

OBESITAGli antibiotici vengono prescritti di routine nei casi di infezioni, ma, secondo uno studio condotto da specialisti al NYU Langone Medical Center in Manhattan, New York è stato dimostrato che, invece di migliorare , gli antibiotici stanno seriamente compromettendo la salute dei bambini. Infatti è stato riscontrato che gli antibiotici di uso più comune somministrati in età infantile, come l’amoxicillina e la tilosina, sono correlati a svariate patologie. L’aumento di peso, il ritardo della crescita e il prevalere di ceppi  batterici dannosi nell’intestino sono stati notati dai ricercatori nei test che imitavano l’uso di antibiotici; l’amoxicillina è stata principalmente associata con il rirardo della crescita delle ossa, mentre la tilosina ha avuto il più grande effetto sull’aumento di peso. Entrambi gli antibiotici hanno giocato un ruolo fondamentale nel modificare la fisiologica  flora batterica intestinale, favorendo l’instaurarsi di ceppi batterici patogeni. 

LE CONSEGUENZE A BREVE E A LUNGO TERMINE DELL’UTILIZZO SONO UN PROBLEMA SERIO

I risultati di questa ricerca sono stati pubblicati sulla rivista, Nature Communications in un articolo intitolato,  ”Metabolic and metagenomic outcomes from early-life pulsed antibiotic treatment.” dove si segnala come l’uso di alcuni antibiotici può rimanere nel sistema fino a quattro mesi dopo l’esposizione, compromettendo il normale funzionamento sia a breve che a lungo termine come risultato. Lo studio osserva che “… questi risultati illustrano le potenziali conseguenze funzionali di perturbazioni microbiche antibiotico-indotte  precoci di vita e sottolineano la necessità di riesaminare le linee guida di antibiotici nella popolazione umana.”

RESISTENZA AGLI ANTIBIOTICI E MORTE CONSEGUENTE ALL’ASSUNZIONE PER QUESTI FARMACI

Non solo sono molte persone diventano sempre più resistenti agli antibiotici, ma ci sono stati alcuni casi di decesso nei bambini. Ad esempio, gli scienziati hanno scoperto che alcune infezioni possono svilupparsi dopo la somministrazione di un ciclo di antibiotici sono dati, in realtà peggiorando la  situazione.

Secondo i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie, le infezioni da Clostridium difficile pediatriche che si presentano dopo aver assunto antibiotici potrebbero portare a casi di diarrea così gravi da provocare la morte. Per lo meno, è stato segnalato che la perdita di batteri benefici a causa di assunzione di antibiotici “… permette al Clostridium. difficile di crescere fuori controllo e rilasciare tossine che attaccano e infiammano la mucosa intestinale, provocando coliti.”

Fonte:http://www.naturalnews.com/050576_gut_microbiome_antibiotics_childrens_health.html#

I commenti sono chiusi.