ALIMENTAZIONE: MANGIAMO PRO CAPITE UN CHILO DI ADDITIVI ALL’ANNO

Valore_Alimentare_additivi_cibi_2Tutti gli anni ognuno di noi ingurgita un chilogrammo di additivi alimentari. È l’inquietante rivelazione fatta dagli esperti della Società Italiana di Allergologia, Asma e Immunologia Clinica (SIAAIC) durante il congresso nazionale di Napoli.
A comporre questa enorme quantità di additivi sono circa tremila sostanze responsabili, secondo i ricercatori italiani, dell’aumento esponenziale dei casi di allergia.
In uso nell’industria alimentare ci sono circa 360 additivi, ai quali vanno aggiunte migliaia di aromi. Allergici o intolleranti agli additivi rappresentano circa il 4 per cento di chi non tollera uno o più cibi. Si tratta, cioè, di poco meno di 100mila persone, come spiega Giorgio Walter Canonica, presidente SIAAIC: «Il metodo migliore per evitare molti degli additivi è consumare prevalentemente cibi freschi e se possibile di coltivazione biologica». Una delle possibili allergie legate al consumo alimentare è quella al nichel. Circa 5 milioni di italiani mostrano sintomi generalizzati quando mangiano legumi, cioccolato o noci. La SIAAIC ha deciso di organizzare corsi di formazione dedicati a ristoratori e gestori di esercizi alimentari che si terranno in tutta Italia. «L’obiettivo – osserva Mario Di Gioacchino, vice presidente SIAAIC – è rispondere anche alla raccomandazione del Regolamento Europeo che suggerisce la presenza di personale formato ad affrontare le allergie tra gli addetti al pubblico».

Fonte: http://www.italiasalute.it/13873/pag2/Un-chilo-di-additivi-nei-nostri-piatti.html

I commenti sono chiusi.